Semplice o complesso?

Lo sapevate che, se ci riferiamo all'etimologia delle parole, semplice e complesso non significano facile e complicato? E che il loro senso piuttosto "non scomponibile" e "composto"?

Dal 13 marzo al 7 maggio 2006 la mostra Semplice e Complesso allestita a Torino presso il Museo dell'automobile "Carlo Biscaretti di Ruffia".
Visitandola potrete scoprire quali e quanti fenomeni, studiati dalla scienza della complessit e dalla teoria del caos, siano osservabili davvero ovunque nel nostro mondo quotidiano e come essi offrano spunti di approfondimento in moltissime discipline: dalla meteorologia alla fisica, dalla geometria alla statistica, dall'idrodinamica alla biologia evolutiva, sino all'economia e alla sociologia. La scienza, che per secoli ha cercato di scomporre il mondo in parti semplici, ormai s' convinta che capire le parti cosa ben diversa dal capire il tutto: quando diversi fattori lavorano interagendo tra loro, le possibili variabili si moltiplicano e il risultato, all'apparenza piuttosto semplice, pu essere in realt sorprendentemente complesso da spiegare e molto difficile da prevedere!

La mostra, ideata dal CNR-INFM - Istituto Nazionale di Fisica della Materia, attraverso ventisei exhibit interattivi organizzati in tre aree: geometria, materia e moto, fa scoprire al visitatore come un sistema complesso non sia una banale giustapposizione di parti semplici, ma sia strutturato dalle relazioni reciproche tra le parti, relazioni che originano propriet nuove, collettive, irriducibili a quelle dei costituenti. Un esempio? Ordine e disordine: una sola mattonella non n ordinata n disordinata, ma tante mattonelle possono essere ammucchiate alla rinfusa o disposte con regolarit in un pavimento.

L'uomo spesso pensa e crea oggetti semplici. Cerca la semplicit, ma guardandosi intorno scopre la complessit
Questa mostra una collezione di finestre aperte su un mondo vastissimo. una raccolta di spunti e di proposte per guardare con occhi nuovi paesaggi consueti.

Parola d'ordine: provare per credere!

[Chiudi]