giochi matematici
Queste pagine sono costruite utilizzando i fogli stile per assicurare che i contenuti delle pagine siano accessibili con ogni browser. Purtroppo utlizzando versioni vecchie di Netscape l'aspetto grafico del sito potrebbe non essere ottimale. Per qualsiasi problema si prega di contattare la redazione.

Giochi 2007

Più matematica per chi insegna matematica

Seminario di Formazione per docenti di matematica della scuola primaria


Cari colleghi,
come avevamo annunciato nello scorso mese di giugno, alla fine dei giochi on-line 2006, per quest’anno scolastico sostituiamo la proposta di giochi on-line con un “seminario di formazione” che da una parte offra a tutti noi l’occasione per riflettere sull’uso dello strumento “gioco” nell’insegnamento della matematica e dall’altra allarghi i temi sui quali possiamo … permetterci di giocare.
Che “giocare” sia una buona maniera per imparare matematica ce lo stanno confermando le richieste che ci vengono da più parti di partecipare alla costruzione di sfide matematiche o alla preparazione di batterie di giochi per grandi e per piccoli, ma, come qualcuno diceva nella riunione di giugno, abbiamo bisogno tutti di … ricaricare le pile e studiare un po’.
Vi proponiamo quindi di studiare con noi nel Seminario di cui trovate la descrizione qui di seguito.

Simonetta Di Sieno
P.S.: I Giochi on line riprenderanno con l'anno scolastico 2007/08.
L'appuntamento quindi per il 30 settembre 2007.


Il tema scelto per l'attività di formazione dei docenti della scuola primaria nell'a.a. 2006-2007 è strettamente legato all'attività svolta negli ultimi anni dai proponenti stessi presso il Dipartimento di Matematica "F. Enriques" dell'Università degli Studi di Milano.
Innanzitutto i corsi della serie "Fare esperienza di matematica" e della serie "Problemi di matematica. Come?" hanno messo in evidenza come ci siano in matematica alcuni nodi concettuali con i quali si devono confrontare sia gli insegnanti di scuola elementare che quelli di scuola media inferiore con forme e con metodologie che si richiamano fortemente.
Sicuramente diversi sono gli obiettivi che si possono porre a un preadolescente che affronta una questione o una teoria matematica da quelli che si possono fissare per un ragazzo delle prime classi di scuola elementare. Ma unica è la necessità di condurre l'uno e l'altro a fare direttamente esperienza dei risultati e dei metodi della matematica. E molto simili sono le maniere di accompagnare gli studenti a fare questa esperienza.
Ciò è risultato ancora più evidente a partire dalle esperienze dedicate ai giochi on-line che sono state compiute negli anni scorsi, con una vasta partecipazione di scuole lombarde. Sono state proposte alcune serie di giochi/problemi su temi ritenuti importanti. Ogni serie era composta di giochi dedicati alle classi dalla prima elementare alla terza media: cambiavano le richieste, ma l'impianto rimaneva analogo e analogo rimaneva l'invito a una certa modalità laboratoriale di affrontare le questioni proposte.
Spesso i docenti che hanno partecipato a questa iniziativa hanno manifestato il desiderio di approfondire anche da un punto di vista strettamente disciplinare i temi che via via venivano proposti per poter acquistare una sempre maggiore autonomia nella costruzione di percorsi analoghi legati a temi differenti da quelli esaminati.
A tal fine, quest'anno, i giochi on-line proposti ai ragazzi sono stati sospesi ed è stato deciso di approntare una serie di incontri in cui sia possibile discutere di tali questioni.
Il progetto prevede un incontro di 4 ore ogni tre settimane da gennaio a maggio 2007 (per un totale di 20 ore) e un seminario finale residenziale di tre giorni verso la fine di marzo. Dal momento che il corso si propone di mostrare alcune maniere per costruire esperienze di matematica a partire da nodi concettuali che sono centrali nell'insegnamento di questa disciplina, gli incontri mensili saranno occupati per metà da lezioni il cui scopo sarà quello di portare all'evidenza e di condividere con i corsisti gli elementi matematicamente significativi del tema trattato (alcuni esempi: frazioni, aree, perimetri, volumi, calcolo delle probabilità, a proposito di finito/infinito, questioni di divisibilità fra numeri naturali, osservazione di poliedri, approssimazioni e stime) e per metà da lavori di gruppo dei corsisti finalizzati a costruire ex-novo e/o a valutare e riadattare per la realtà concreta delle classi proposte già sperimentate di esperienze, esercizi, giochi che illustrino il tema trattato.
Nel seminario finale invece i docenti saranno guidati a confrontarsi direttamente con problemi matematici "difficili" vivendo una significativa personale esperienza matematica a partire dalla quale sia possibile individuare parametri per la costruzione di una proposta "efficace" di lavoro nelle classi di riferimento.
Gli incontri si svolgeranno presso il Dipartimento di Matematica - Via Saldini 50 - 20133 Milano dalle ore 14.30 alle ore 18.30 con il seguente calendario:

- lunedì 11 dicembre 2006

- giovedì 11 gennaio 2007

- giovedì 1 febbraio 2007

- mercoledì 21 febbraio 2007

- giovedì 15 marzo 2007.

Il seminario residenziale si terrà a Palazzo Feltrinelli a Gargnano nei giorni 29-30-31 marzo 2007
I docenti del corso sono Maria Dedò, Simonetta Di Sieno, Ombretta Locatelli
Le iscrizioni si accettano dal 13 novembre al 5 dicembre 2006 all'indirizzo cittastudi@matematita.it oppure per fax al n. 02-50316090 all'attenzione della dott.ssa Paola Testi Saltini.

Documento scaricabile (pdf 58 KB)

[Chiudi]